Le 7 funzionalità di base che si spera tornino su MacBook Pro

Le 7 funzionalità di base che si spera tornino su MacBook Pro

i manca il vecchio MacBook Pro. Ti ricordi quando il MacBook Pro aveva una buona tastiera? O uno slot per scheda SD? O una chiave di fuga? Mi manca il tempo in cui il MacBook Pro era 2 mm più spesso rispetto alla versione corrente ma aveva una porta USB di dimensioni standard.

Ricorda la meraviglia di MagSafe? O la gloria che usava un MacBook Pro all’esterno a causa dello schermo opaco?

Ricorda quando l’alimentatore per Applei portatili avevano delle linguette pieghevoli per tenere il cavo? C’è stato anche un tempo in cui un pennello casuale della tastiera non avrebbe attivato Siri.

C’è stato un tempo in cui Apple produceva grandi laptop e ora ce n’è.

Ieri Apple ha annunciato un evento imminente in cui la società pubblicherà probabilmente nuovi laptop e iPad. Queste sono alcune delle caratteristiche che gli scrittori di TechCrunch sperano tornino nei computer portatili Apple.

Chiave di fuga

La Touch Bar è intelligente. Mi piace la maggior parte del tempo. Ma mi piace di più la chiave di fuga. In questo momento, sui Mac dotati di TouchBar, la chiave di escape è un pulsante temporaneo sul TouchBar. È posizionato anche fuori centro, il che costringe gli utenti a reimparare la propria posizione.

È sciocco. La chiave di escape è stata con i PC per generazioni ed è fondamentale per tutte le applicazioni e i casi d’uso. Tutti, dai giocatori occasionali ai programmatori, usano regolarmente la chiave di fuga.

Mantieni TouchBar, ma rendilo un po ‘più piccolo e posizionalo tra una chiave di escape e un pulsante di accensione reale. Dammi solo la mia chiave di fuga. E rendere Siri opzionale. Ho avuto un MacBook Pro dotato di TouchBar per quasi due anni e devo ancora trovare una ragione per usare Siri.

 

Porte USB

Sto vivendo la vita della dongle. Da tutto, dalla ricarica di un telefono alla connessione di una fotocamera, le porte USB standard devono tornare al MacBook Pro. Dato che stiamo sognando qui, mi piacerebbe avere uno per lato. L’industria dei PC è stata lenta a saltare su USB-C. Anche Apple non è andata all-in e questo è il problema qui.

Pensaci: se una persona compra un MacBook Pro e un iPhone, quella persona non può connettere il proprio iPhone al suo nuovo MacBook Pro senza acquistare un adattatore o un cavo. Lo stesso vale per un iPad. Se una persona desidera acquistare un nuovo iPad e un nuovo MacBook Pro, i due prodotti non possono connettersi immediatamente.

Apple ha lanciato il MacBook Pro equipaggiato con USB-C nel 2016. È il 2018. Per un’azienda che comprende gli ecosistemi, Apple ha svolto un lavoro scarso assicurando che tutti i suoi prodotti fossero compatibili fin dall’inizio. Il primo cavo USB-C Apple Watch è stato rilasciato oggi.

Slot per scheda SD

MacBook Pro è un computer portatile per il portatile, ma non consente ad alcuni professionisti mobili di collegare la propria attrezzatura senza adattatori.

La scheda SD è lo standard travolgente di fotografi e videografi – un pubblico chiave per MacBook Pro – eppure queste persone ora devono usare adattatori per collegare i loro dispositivi. Fino all’ultima riprogettazione di MacBook Pro, c’era un lettore di schede SD integrato e Apple dovrebbe (ma non lo farà) costruirne uno nella prossima versione.

Indicatore del livello della batteria esterna

Alcune generazioni fa, MacBook e MacBook Pro avevano un piccolo pulsante sul lato che, una volta premuto, illuminava piccole luci per dare all’utente un’approssimazione della durata residua della batteria. È stato carino.

Conosci il trapano: stai finendo la porta e devi sapere se dovresti portare il tuo grande alimentatore. Non hai bisogno di sapere esattamente quanto tempo prima che il tuo portatile muoia. Hai bisogno di un’idea. E questo è ciò che queste luci hanno fornito. Con la sola pressione di un pulsante, l’utente saprebbe se il portatile durerebbe 20 minuti o 2 ore.

Adattatore di alimentazione intelligente

Per generazioni, i caricatori per laptop Apple avevano delle linguette che si piegavano e davano al proprietario un posto dove avvolgere il cavo. È un design semplice ed efficace. Steve Jobs è anche quotato nel brevetto del 2001 . Queste schede sono scomparse quando Apple ha introdotto USB-C nel 2016.

L’ultimo caricabatterie ha la stessa forma della versione precedente ma non ha le schede, costringendo i proprietari a conservare il cavo USB-C oltre al blocco di ricarica. È una piccola cosa, ma le piccole cose sono ciò che ha reso i prodotti Apple deliziosi.

MagSafe

L’eliminazione di MagSafe è quasi troppo dolorosa per parlare. E ‘stato magico Ora è morto.

Ecco come ha funzionato: il cavo di alimentazione era magnetico. Invece di conficcarsi nel portatile, è collegato al lato di esso. Se qualcuno dovesse inciampare nel cavo, il cavo si disconnetterebbe in modo innocuo dal portatile.

Quando Apple ha lanciato per la prima volta MagSafe, l’azienda ha proclamato a gran voce che lo facevano perché i clienti continuavano a rompere i connettori che si collegavano al laptop. Sai, come quello che c’è nell’attuale MacBook.

Una buona tastiera

Potrei rinunciare a tutto quanto sopra se Apple potesse sistemare la tastiera nell’ultimo MacBook Pro. È terribile.

La nostra Natasha Lomas l’ha definita migliore nel suo eccellente pezzo chiamato ” Anode alla terribile tastiera del MacBook di Apple ”

Il meccanismo ridisegnato ha portato a chiavi che non solo si sentono diverse se premute contro la precedente tastiera del MacBook – il che era più spugnoso di sicuro, ma ciò significava che le chiavi erano a rischio ridotto di generare attacchi accidentali rispetto alle loro sostituzioni quasi sensibili al trigger (che sembrano hanno un margine inferiore del 40% per l’errore di battitura) ma si sono rivelati anche soggetti a fallimenti, in quanto particelle di polvere possono trovare la loro via tra le chiavi, come la polvere è solita fare e compromettere il buon funzionamento della chiave presse – richiede una riparazione ufficiale di Apple.

Sì, solo un po ‘di polvere! Spostati sopra ‘la principessa e il pisello’: Apple e la polvere di polvere è qui! ‘Basta usarlo nel vuoto’ non dovrebbe essere un requisito di usabilità accettabile per un laptop molto costoso.

Sul serio. La tastiera è la parte peggiore dell’ultima generazione del MacBook.

alternative

Per la prima volta in 15 anni sto pensando di tornare a un laptop Windows. Il Surface Book di Microsoft non è privo di difetti, ma è una macchina solida nella mia limitata esperienza. Sarei disposto a provare anche il meno potente Surface Laptop 2. Manca solo una cosa: iMessage.

Lascia un commento

Chiudi il menu